2021-02-23

Criosauna: cos'è e come funziona

PERCHÈ LA CRIOSAUNA È DIVENTATA L'ULTIMA TENDENZA DEL MONDO FITNESS

Criosauna: cos'è e come funziona

La criosauna è diventata, ultimamente, il trattamento estetico e riabilitativo più richiesto. Da sportivi a personaggi dello spettacolo, nessuno può fare a meno dei suoi numerosi benefici!

Questo trattamento viene utilizzato per la prima volta in Giappone intorno agli anni ’70, grazie al prof. Toshiro Yamauchi. Egli ha notato fra i suoi pazienti con artrite che tornavano da viaggi in montagna, che la combinazione di freddo ed esercizio fisico portava a migliori risultati clinici. I primi erano stati gli antichi romani, dedicando parte dei loro percorsi termali al frigidario.

Ghiaccio, acqua congelata

Ma di cosa si tratta esattamente e come funziona la crioterapia?

In questo articolo scopriremo di più su questo argomento e faremo chiarezza sulle numerose domande che attanagliano tutti.

In cosa consiste?

Il trattamento di crioterapia consiste nell’esporre il corpo ad una nube di azoto vaporizzato ad una temperatura di circa -170 °C, per 3 minuti. Avviene all’interno di una cabina con un’apertura che lascia il paziente libero di respirare fuori dal cilindro. I risultati più evidenti e che consentono maggiore efficacia delle successive sedute di riabilitazione o di allenamento sono:

  • Azione analgesica: inibisce la reattività delle terminazioni nervose e limita la percezione del dolore
  • Effetto antinfiammatorio: riduce l’attività dei mediatori chimici ad azione pro-infiammatoria
  • Azione antiossidante: produce effetto sullo stress ossidativo, rinforza il meccanismo di difesa naturale contro i radicali liberi
  • Rilassamento muscolare: produce un effetto rilassante che evita eventuali crampi muscolari.

Come funziona la criosauna?

La temperatura superficiale del corpo viene abbassata per portare l’organismo a concentrare il calore all’interno, proteggendo gli organi vitali. Questo fenomeno è detto vasocostrizione. Il cervello in questa fase esegue un controllo dei tessuti del corpo, ripristina le normali funzionalità e ripara velocemente le aree danneggiate.

Appena terminata la seduta e fuori dalla cabina si assiste ad una vasodilatazione, per riadattamento del sistema circolatorio ad una temperatura mite. Questo effetto “pompa” stimola la circolazione ed allevia gli stadi infiammatori. Nelle successive 3-6 ore abbiamo un afflusso del sangue ossigenato dal cuore alle estremità, capace di:

  • Portare ossigeno ai tessuti;
  • Eliminare metaboliti tossici (acido lattico).

I benefici della criosauna

Cilidro Criosauna

La criosauna ha dimostrato effetti benefici sull’organismo:

  • Antietà: il freddo elimina i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare
  • Muscolare: diminuisce il tempo di recupero muscolare ed elimina i mediatori della fatica
  • Osteo-Articolare: riduce le infiammazioni e mantiene le articolazioni flessibili e resistenti
  • Cerebrale: aumenta l’ossigenazione del cervello favorendo la memoria e riequilibrando l’attività del sonno ed il bioritmo
  • Cardiovascolare: aumenta l’ossigenazione del sangue e riduce la pressione sanguigna
  • Endocrino: favorisce la diminuzione dello stress

Per approfondire leggi qui

Ovviamente i benefici elencati sono utili in ambito medico: per malattie artritico-reumatiche, malattie del sistema scheletrico, patologie dell’apparato locomotore, lesioni muscolari, psoriasi e dermatite atopica.

Quindi aiutano anche in ambito sportivo agonistico poiché provvedono ad un defaticamento e recupero muscolare molto veloce. Infatti numerosi atleti professionisti hanno inserito questo trattamento all’interno dei loro percorsi di allenamento.

Negli Stati Uniti sono numerosi i personaggi celebri che si sottopongono a sedute di crioterapia, ricordiamo LeBron James, Shaquille O’Neal e Cristiano Ronaldo.

Controindicazioni

Ricordiamo che la crioterapia non è adatta a persone di età inferiore a 16 anni e superiore a 65 anni o donne in stato di gravidanza. Generalmente è consigliabile far confermare la possibilità di sottoporsi al trattamento da un medico prima dell’inizio del ciclo di trattamento.

La criosauna inoltre non è indicata a donne in stato di gravidanza, a soggetti con problemi di interesse cardiovascolare, portatori di pacemaker, ipotiroidismo, soggetti affetti da sindrome di Raynaud o malattie della cute. è inoltre sconsigliata nel caso di lesioni cutanee o nel caso di sindromi claustrofobiche gravi.

Conclusione

Non dobbiamo dimenticare l’ultimo e più richiesto quesito: “la criosauna fa perdere peso?”. È errato rispondere di si, ma bisogna sottolineare che consente un aumento del metabolismo di circa 7 volte. Con una corretta alimentazione ed attività fisica costante, le sedute di crioterapia possono aiutare a velocizzare il vostro processo di dimagrimento.