Menù
Prenota ora

28 aprile 2020

FAME IN QUARANTENA

Perché il frigorifero diventa il nostro passatempo preferito e come evitarlo!

FAME IN QUARANTENA

"PERCHE’ HO SEMPRE FAME?"  

Quante volte ve lo siete chiesto?

Soprattutto in questi giorni di reclusione in casa dove il frigo è sempre a portata di mano..  

Oggi lo scopriamo con la nostra Dott.ssa Biologa Nutrizionista Filomena Cetani  

La noia, i ritmi rallentati e lo stare a casa fa aumentare la ricerca di alimenti “gratificanti” per il nostro cervello - dice la nutrizionista - in quanto si tratta di cibi che ci danno dipendenza, soprattutto se si tratta di dolci, cioccolata, creme e torte! Ma non meno appaganti dei dolci sono i cibi salati, come pizza, patatine e insaccati poiché innescano le stesse vie neuronali, quelle del “piacere” e della “gratificazione” facendoci entrare in una sorta di labirinto da cui è difficile uscire.  

Purtroppo si tratta di una magra consolazione perché dopo aver consumato cibo abbiamo bisogno di consumarne ancora per ritrovare nuovamente piacere! Al tempo stesso la secrezione maggiore di insulina, provocata dall’assunzione di cibi dolci o più ricchi in grassi, aumenta la produzione di #cortisolo, ormone dello #stress!  

Quindi cosa fare?

Innanzitutto, ci ricorda la nostra nutrizionista: “Il cibo è piacere, ancora di più se #homemade, poiché attiva stimoli mentali positivi e benefici, oltre ad essere una forma di cura e attenzione verso se stessi. Oltre a preparare del buon cibo fatto in casa, è importante rispettare gli orari e i ritmi circadiani, regolati da ormoni strettamente correlati all’assunzione di cibo".  

È importante dunque mantenere le sane abitudini alimentari di sempre, anche stando a casa!  

1) Per iniziare bene la giornata fai una buona ed equilibrata colazione, magari a base di frutta, latte o yogurt. In alternativa anche un dolce leggero fatto in casa (usando farine non raffinate e dolcificanti naturali in sostituzione dello zucchero) o una fetta di pane tostato integrale con un velo di marmellata senza zuccheri, miele o del burro anche di arachidi, a patto che sia un velo!  

2) Rispetta gli orari dei pasti principali, elaborando dei menù giornalieri/settimanali, in modo da organizzare meglio anche la spesa; consuma cereali integrali, associandoli ad un piatto proteico ma non dimenticare le verdure, fondamentali nel conferire sazietà, migliorare il transito intestinale e ridurre l’assorbimento di grassi e carboidrati;  

3) Non saltare gli spuntini poiché ti permettono di arrivare ai pasti principali meno affamato, in modo da non dover ricorrere ad apertivi calorici o stuzzichini prima del pasto, per smorzare la fame che ci porta conseguentemente a fare un pasto incompleto e non equilibrato. Il consiglio è di utilizzare frutta fresca, yogurt (meglio se bianco), pane con olio e.v.o e perché no, anche due pezzettini di cioccolato extra fondente;  

4) In ultimo, non di certo per importanza prestate attenzione alla qualità degli alimenti e alla provenienza, cercando di evitare cibi troppo industrializzati. Prediligete cibi freschi e naturali poiché più salutari e perché no #italiani.   In questo modo, attraverso semplici e pratici consigli abbinati a piccole sessioni di allenamento insieme ai nostri personal trainer è più facile restare in forma e in salute stando a casa!


Se poi proprio non riusciamo a fare i "bravi" c'è sempre la possibilità di farsi seguire da un esperto! Visita la nostra sezione nutrizione e scopri come il team F-eat And Go può aiutarti!