Menù
Prenota ora

21 luglio 2018

Macronutrienti: cosa e quali sono

Macronutrienti, cosa sono, in quali alimenti si trovano e come bilanciarli in una dieta equilibrata per mantenersi in forma.

Macronutrienti: cosa e quali sono

Avete mai sentito parlare dei macronutrienti e della loro utilità per avere un’alimentazione corretta ed equilibrata? Se non conoscete questa definizione avrete sicuramente avuto occasione di sentire i nutrienti che li formano, ovvero: i carboidrati, i grassi e le proteine.

Sono chiamati macronutrienti perché costituiscono i principali fornitori di nutrimento della nostra alimentazione quotidiana. Vediamo come i 3 macronutrienti influiscono nella nostra alimentazione e come bilanciarli per mantenersi in forma.

 

Carboidrati: sono i nutrienti responsabili del rifornimento di energia, sia fisiche che mentali, sono suddivisi in differenti categorie, secondo la lunghezza della catena che li compone. Vediamone alcune:

monosaccardi, disaccardi, oligosaccardi, polisaccardi (anche detti carboidrati complessi). I carboidrati sono i responsabili dell’approvvigionamento di energia del nostro corpo, vengono immagazzinati nel fegato e nei muscoli. È consigliato assumerne in quantità non superiore al 50% dell’apporto calorico giornaliero, preferendo però i carboidrati complessi, che sono appunti quelli che non causano picchi di zucchero nel sangue, danno una sensazione di sazietà più lunga rispetto a quelli semplici, aiutano la salute intestinale e contribuiscono a diminuire il colesterolo.

Dopo l’attività fisica è facile reintegrare il fabbisogno di carboidrati attraverso un semplice pasto.

Grassi: sono suddivisi in 3 sottocategorie; saturi, mono e polisaturi e trans. Potremo dire semplificando che i grassi sono quelli che portano il sapore nella nostra dieta, in realtà l’apporto di grassi viene trasformato in vitamine per il nostro organismo e contribuisce anche alla creazione del colesterolo, che a sua volta è fondamentale per la produzione ormonale. Dal punto di vista dell’apporto calorico, i grassi dovrebbero essere circa il 35%, con un massimo del 10% di grassi saturi che, se assunti in quantità eccessiva potrebbero essere i principali responsabili dell’aumento di colesterolo cattivo.

Proteine: queste sono contenute, in circa 20 tipi diversi, nel nostro organismo. Le proteine sono costituite da catene di amminoacidi e sono suddivise in 3 categorie; essenziali, semi essenziali e non essenziali. Il nostro corpo non è in grado di produrre la quantità sufficiente al sostentamento e per questo vanno integrati con l’alimentazione. Sono enzimi, ormoni ed anticorpi che contribuiscono al mantenimento del sistema immunitario.

 

In una dieta per chi pratica attività sportiva l’apporto di proteine e carboidrati dovrebbero essere bilanciati in rapporti differenti a seconda dei propri obiettivi di medio – lungo periodo.

Scegliete sempre di affidarvi ad un esperto dietologo o nutrizionista, per far in modo che la vostra dieta sia effettivamente bilanciata e con il giusto apporto di macronutrienti, in modo da mantenervi in forma in modo sano e migliorando il vostro stato di salute generale.